FANDOM


Ibrahim Ba (Dakar, 12 gennaio 1973) è un ex calciatore senegalese francese , di ruolo centrocampista

CarrieraModifica

ClubModifica

Le Havre e BordeauxModifica

Ibrahim Ba

Ibrahim Ba

A pochi anni dalla sua nascita, la sua famiglia si sposta in Francia, dove Ba ottiene la seconda nazionalità.

Cresce calcisticamente nel Le Havre, che lo fa esordire nella massima divisione francese a 19 anni. In seguito milita per un anno in terra francese con la maglia del FC Girondins de Bordeaux, con cui disputa un'ottima stagione che gli permette di guadagnare l'attenzione di diversi club Europa e di entrare nel giro della Nazionale di calcio della Francia.

Quinquennio al Milan, prestiti a Perugia e MarsigliaModifica

Comincia l'esperienza italiana, durata tre anni in Serie A con la maglia del Associazione Calcio Milan, nell'estate del 1997. Silvio Berlusconi, vedendolo in campo in occasione dell'esordio con il Milan in una partita amichevole allo Stadio Brianteo di Monza, lo soprannominò Beaujolais nouveau, paragonandolo al vino francese per la sua brillantezza Nel corso dei primi due anni trascorsi al Milan era riconoscibile dal soprannome Ibou, ereditato dal padre e stampato sulla sua maglia numero 13, e per la pittoresca capigliatura ossigena.

Dopo un inizio convincente durante il quale è autore di un gol contro la Società Sportiva Lazio alla seconda giornata di campionato e di numerosi assist mostrando ottime capacità di corsa sulla fascia e inserimento per il cross, Ba non riesce a distinguersi in positivo, prendendo parte, come tutta la squadra, a una stagione fallimentare. Colleziona 31 presenze nel Serie A 1997-1998 e 15 presenze nel 1998-1999, anno in cui vince lo scudetto.