FANDOM


Il difensore è il calciatore che contrasta gli attaccanti avversari.

Il ruolo Modifica

I difensori agiscono a ridosso del portiere, in vicinanza della propria area di rigore. Si spingono nella metà campo avversaria raramente, in genere per sfruttare le loro doti di elevazione e nel gioco aereo in occasione di calci piazzati a favore.[1] Qualità comuni per l'interpretazione del ruolo sono velocità, abilità nel contrasto (per non commettere falli) e nell'intervento (impossessarsi del pallone), capacità di gioco aereo, velocità, senso della posizione (avanzare al momento opportuno per far scattare il fuorigioco), buona visione di gioco.[2]

Al difensore è richiesta la marcatura dell'avversario ("difesa a uomo") oppure il controllo di una porzione di campo ("difesa a zona").

Posizioni Modifica

Nei primi moduli, la linea difensiva era composta dai terzini (numeri 2 e 3, destro e sinistro), dagli stopper (5 e 6) e dall'eventuale libero.[1] Tali ruoli non differiscono eccessivamente dagli odierni:

  • Terzino: difensore laterale, che agisce in corrispondenza della fascia esterna.[1] Ha solitamente in carico la marcatura dell'ala avversaria.[1] Nei moduli con i numeri collegati ai ruoli, era possibile distinguere il terzino-marcatore (destro) e il fluidificante (sinistro).[1][3] Il primo aveva prevalenti compiti di contrasto, mentre il secondo appariva frequentemente anche in zona offensiva.[1] Tecnicamente dotato, supportava gli attaccanti con lanci e cross, oltre all'andare - lui stesso - alla conclusione a rete.[1][4]
  • Centrale: nome moderno dello stopper, indica il difensore che si muove al centro del reparto arretrato.[1] Con buone doti di contrasto, affronta gli avversari che si spingono verso la sua area di rigore.[1]
  • Libero: posizione scomparsa nel calcio odierno, che in passato era rivestita da un difensore sollevato dai tradizionali obiettivi di marcatura.[1] Si posizionava dietro agli altri difensori, per contrastare un eventuale avversario sfuggito alle marcature dei suoi compagni.[1] Aveva anche il compito di guidare le retrovie, per coordinare il movimento dei compagni e far ripartire l'azione di contropiede.[1]

Note Modifica

  1. 1,00 1,01 1,02 1,03 1,04 1,05 1,06 1,07 1,08 1,09 1,10 1,11 Il manuale del goal!, Mario Corte, Lapis Editore, 2009, pagine 141, ISBN 9788878741355.
  2. Giuseppe Bagnati, I difensori e il vizio del gol Facchetti il top, poi Matrix, gazzetta.it, 27 ottobre 2009.
  3. Alfonso Fasano, La nuova frontiera dei terzini, rivistaundici.com, 17 ottobre 2016.
  4. Dal Kick and Run al Tiki Taka, Danilo Crepaldi, Danilo Crepaldi Editore, 2016, ISBN 9788822873538.

Voci correlate Modifica