FANDOM


Cagliari Calcio
Cagliaricalciostemma
Segni distintivi
Cagliari-Calcio-14-15-Home-Kit Cagliari-Calcio-14-15-Away-Kit Cagliari-Calcio-14-15-Third-Kit
Colori sociali: Rosso-blu
Simboli: Quattro Mori
Inno: Cagliari nel nostro cuore
Dati societari
Città Cagliari
Lega Serie A
Paese Italia
Confederazione UEFA
Fondazione 1920
Rifondazione 1935
Proprietario Fluorsid Group
Presidente Tommaso Giulini
Allenatore Gianfranco Zola
Stadio Stadio Sant'Elia
(16.000 posti)
Palmarès
Scudetto
Scudetti 1
Titoli nazionali 1 Campionato di Serie C
Trofei nazionali 1 Coppa Italia Lega Pro

Il Cagliari Calcio è la maggiore società calcistica di Cagliari e della Sardegna. Fu fondata nel 1920 e dalla stagione 2004-05 milita in Serie A.

Ha vinto (prima squadra del mezzogiorno) il campionato italiano di Serie A nel 1969-70 dopo aver raggiunto la seconda posizione nella stagione 1968-69. Ha raggiunto il 2º posto nelle finali con "torneo all'italiana" della Coppa Italia 1968-69, ed ha vinto la Coppa Italia Serie C nella stagione 1988-89. In campo europeo ha raggiunto gli ottavi di finale della Coppa dei Campioni (edizione 1970-71) ed è stato semifinalista della Coppa UEFA 1993-94. Il giocatore simbolo del club, Gigi Riva, è tuttora capocannoniere della Nazionale italiana di calcio con ben 35 reti in 42 partite, ed è stato per 3 volte capocannoniere della serie A. Il club è iscritto per la 32ª volta al campionato nella massima serie, risultando così la seconda formazione del Mezzogiorno d'Italia[senza fonte], dopo il Napoli, per numero di partecipazioni in Serie A.

StoriaModifica

OriginiModifica

La prima vera partita riportata dalle cronache venne disputata nei primi del Novecento tra un gruppo di studenti cagliaritani e una squadra di marinai genovesi, approdati in città a bordo di una nave a vapore. Teatro della sfida fu Piazza d'armi, allagata a causa di un acquazzone. Si giocò con un pallone di cuoio più o meno sferico, utilizzando gli alberi come porte di gioco. Vinsero i liguri perché più forti e abili. La prima gara della storia del Cagliari è datata 8 settembre 1920, quando al campo dello Stallaggio Meloni i cagliaritani (i cui colori ufficiali erano nerazzurri) affrontarono la Torres. La partita terminò col punteggio di 5-2 per il Cagliari con una tripletta di Alberto Figari, detto "Cocchino". Il primo torneo ufficiale a cui il Cagliari si iscrisse fu la Divisione Meridionale, nel girone laziale umbro. La squadre raggiunse le finali, ma perse contro Lecce, Palermo e Foggia. A questo punto si decise di acquistare calciatori non isolani, provenienti dal resto d'Italia; in questo modo il Cagliari si rafforzò e disputò un buon campionato nella stagione 1929-30. In seguito arrivò dall'Ungheria l'allenatore Ernest "Egri" Erbstein, e con lui in panchina il Cagliari vinse il girone F di Prima Divisione e poté così accedere per la prima volta al campionato di Serie B. A causa, però, della mancanza di risorse finanziarie, la società fu obbligata a cedere i suoi pezzi migliori, tra cui proprio Erbstein. L'anno successivo venne eletto presidente Aldo Pacca, ma arrivò il fallimento societario: nel 1935, nonostante il 9º posto ottenuto sul campo, il Club Sportivo Cagliari si sciolse, travolto dai debiti. Dalle sue ceneri nacque l'Unione Sportiva Cagliari, che raccolse l'eredità sportiva della vecchia società, ripartendo dal campionato sardo di Seconda Divisione. Nel 1937 il giovane club si iscrisse al campionato di Serie C, sfiorando per poco la retrocessione. L'anno successivo il presidente Mario Banditelli affidò la squadra all'allenatore ungherese Winkler, che portò i rossoblu al 5º posto in classifica. Nel 1939, grazie al centrocampista Mariolino Congiu, che svolse il ruolo di giocatore-allenatore, la squadra si piazzò al 6º posto, prima che la seconda guerra mondiale fermasse i campionati di calcio. L'attività proseguì con tornei a carattere regionale. Nel frattempo Banditelli abbandonò la società.

DopoguerraModifica

I rossoblu ripresero a giocare nel 1945 in prima divisione Regionale. Nel 1947 la squadra venne ammessa in serie B. I Cagliaritani vanno malissimo per tutto il campionato, che terminano all'ultimo posto. La squadra venne quindi iscritta alla serie C e venduta a Domenico Loi che avviò un progetto di rinascita. Nel 1952 grazie ai gol di Livio Gennari, Roberto Serone e Erminio Bercarich il Cagliari riuscì ad ottenere la promozione in serie B.

La scalata alla serie AModifica

Nel primo anno in Serie B la squadra si qualifica quarta, nonostante una difesa scadente. L'anno successivo i rossoblu andranno agli spareggi, che perderanno per 2 a 0 contro la Pro Patria. Nel 1960 il Cagliari retrocede in Serie C. L'anno successivo la squadra riusci a riconquistare subito la serie B. Grazie poi ad alcuni importanti acquisti, tra cui Luigi Riva, il Cagliari riuscì a conquistare la tanto attesa e sperata promozione in Serie A. Così, nella stagione 1963-64, classificandosi seconda, dietro il Varese, davanti al Foggia, conquistò la sua prima promozione nella massima serie.


Serie A 2014-15
Squadre attuali:
Atalanta | Cagliari | Cesena | Chievo Verona | Empoli | Fiorentina | Genoa | Hellas Verona | Inter | Juventus | Lazio | Milan | Napoli | Palermo | Parma | Roma | Sampdoria | Sassuolo | Torino | Udinese
ViewTalkEdit